Religiosas María Inmaculada


Fare la volontà di Dio in tutte le cose è quello che voglio
Santa Vicenza Maria
(AEE, d 7º, m 1ª)

Queste parole di Santa Vincenza Maria sintetizzano ciò che fu tutta la sua vita

vicenza maria

1847

Vincenza Maria nasce il 22 marzo 1847, a Cascante, piccola cittadina Navarra in prossimità di Tudela, in una famiglia cristiana e agiata dell'epoca

 

1854

A sette anni, viaggia per la prima volta a Madrid in occasione della professione di sua zia religiosa visitandina. Da aprile a ottobre del 1854 soggiorna nella capitale ed entra in contatto per la prima volta, accompagnando sua zia Maria Eulalia Vicuña, con la sofferenza e lo sradicamento delle giovani ammalate nell'ospedale

 

1857

Nel 1857 torna a Madrid per completare la sua formazione. È una giovane del suo tempo che vive e conosce da vicino una realtà sociale ingiusta ed esclusiva che cambierà la sua vita. Frequenta come alunna esterna il Collegio di San Luigi dei Francesi

 

1864

Si sente attratta da Maria Immacolata e contagia la sua devozione alle persone con le quali entra in contatto, specialmente a Carabanchel, dove trascorre il periodo estivo e dove fonda il “Rosario Vivente”.

 

1868

Decide di fondare la Congregazione delle Religiose di Maria Immacolata

 

1876

La ricerca del progetto di Dio nella sua vita, la sua esperienza spirituale di essere preservata dall'amore misericordioso di Dio, e la situazione di precarietà e abbandono sociale delle giovani che emigrano verso la città, decidono la sua donazione per preservarle dal male, fondando a Madrid la Congregazione delle Religiose di Maria Immacolata.

 

1890

Fa la sua professione perpetua e muore a Madrid a 43 anni

 

Vincenza Maria si è lasciata sedurre da Gesù “povero e umile”, e ha cercato per tutta la sua vita di rispondere all'amore ricevuto da Dio, riversandolo totalmente nell’ “amore e nel servizio” alle giovani